Immagine

CHIAREZZA e RISPETTO

La LAZIO, tutta la LAZIO, niente altro che la LAZIO. tutto ciò che riguarda la LAZIO calcio, partite commenti tecnici, dibattiti sui giocatori. LA LAZIO calcio dal 9 Gennaio 1900 ai giorni d'oggi.
Avatar utente
Isp4nico
Messaggi: 7275
Iscritto il: martedì 4 giugno 2013, 15:48

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da Isp4nico » sabato 20 settembre 2014, 11:22

kaa ha scritto:Verdissima sta cosa.. magari a 17 anni è un caso perché é anche "tardi" per iniziare a tifare ma da più piccoli il rischio è ancora maggiore di aggregarsi per sentirsi accettati.. discorso che faccio da tempo, passi chi ha un genitore che vive visceralmente la Lazio, ma dal nulla per un bambino di oggi é più difficile diventare Laziale. Colpa "nostra" che siamo i primi ad attaccare ogni minima cosa faccia la società Lazio per l'odio verso quello, colpa di nuovo nostra che pensiamo più a litigare tra noi che a riempire lo stadio,colpa della società che si chiude nel proprio circoletto con canale e tv e risulta difficile solo vedere le facce al di fuori della partita, colpa di nuovo della società che non riesce a valorizzare al meglio un icona del calcio che abbiamo come Miro Klose e creare un idolo assoluto per i più piccoli, colpa dei media che sono asserviti e schiavi di quelle merde e li propongono in ogni dove...
ma in tutto questo noi famo la fine dell'ortolano...

Avatar utente
Serse
Messaggi: 7654
Iscritto il: giovedì 30 giugno 2011, 14:39
Località: Roma

Re: R: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da Serse » sabato 20 settembre 2014, 11:37

Valerio LM07 ha scritto:
alphonse ha scritto:Non vi pigliate pena, ci stiamo estinguendo con o senza i vari Plastino & compagnia.
Ieri sera stavo a cena con degli amici, con qualche coppia con figli ancora in età scolare -adesso i figli si fanno tardi-, dunque in classe di uno è l'unico Laziale, in classe di un altro sono due, compreso lui, idem per il terzo, due compreso lui.
Noi continuiamo con 'sta storia di non andare, spaliamo merda sulla Lazio e i Laziali -piccolo suggerimento, mò diamoci un taglio pure con 'sta contestazione ad oltranza dal momento che s'è deciso di entrare, prendiamoci una pausa...-, l'erba del vicino è sempre più verde e tutte 'ste storie. Non portate i bambini allo stadio no, ma che siete matti? E intanto loro ci rubano i tifosi, pure quelli già nostri. Continuate, continuate...
Eravamo 2/3 Laziali pure negli anni 90

Inviato dal mio GT-S6500 con Tapatalk 2
Sì infatti, nessuna novità purtroppo...

Avatar utente
Isp4nico
Messaggi: 7275
Iscritto il: martedì 4 giugno 2013, 15:48

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da Isp4nico » sabato 20 settembre 2014, 11:46

Immagine

Poi ce stanno questi...favoriti dalla nostra "guerra civile"...!!

Avatar utente
curiosity
Messaggi: 10683
Iscritto il: mercoledì 31 agosto 2011, 19:22

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da curiosity » sabato 20 settembre 2014, 11:47

Treborghetti ha scritto:Mio nipote oggi c'ha 17 anni, padre acalcistico totale, in pratica per me era un gol a porta vuota farlo diventare Laziale

Dai 14 ai 16 anni decido di cominciare a portarlo allo stadio (le ultime due volte la scorsa stagione contro Samp e Atalanta se non ricordo male), gli compro la sciarpetta d'ordinanza, gli racconto la storia della Lazio etc.. etc.. insomma tutto quello che si fa per battezzare un Laziale

Bhè, in tutte le partite trova un clima di merda allo stadio (tra sciopero del tifo, urla, contestazione, vene gonfie de rabbia, parolacce e auguri di morte, oppure clima da parrocchia nel silenzio assoluto..), l'ultima volta che gli chiedo come era stato mi dice sincero: non è che mi piace tanto lo stadio.. infatti non c'è più voluto venire

Tre giorni fa si riuniscono tra compagni di classe per vedere le merde in tv.. guarda te dico io.... infatti: stamattina mi chiama la madre e mi dice che domani vanno tutti insieme all'olimpico

Altri 4-5 anni di questo clima e saltiamo un ricambio generazionale, sempre convinti che contestando e non tifando si manda via quel porco ? Vabbè...
Che immensa tristezza.... :piangne
sipasc70 ha scritto: Quelli come me, Curiosity ed altri ( i Belloni, insomma) se tuffamo indistintamente nel mare de Sardegna come in quello de Ostia pur cogliendone le differenze.
Quelli come voi (i brutti), quelli che non vedono l'ora de coprisse pe' nasconde le evidenti imperfezioni co' cappelli e cappotti, non possono capi'.......

Avatar utente
alphonse
Messaggi: 45573
Iscritto il: martedì 12 luglio 2011, 22:01
Località: Centocelle.

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da alphonse » sabato 20 settembre 2014, 12:01

Treborghetti ha scritto:Mio nipote oggi c'ha 17 anni, padre acalcistico totale, in pratica per me era un gol a porta vuota farlo diventare Laziale

Dai 14 ai 16 anni decido di cominciare a portarlo allo stadio (le ultime due volte la scorsa stagione contro Samp e Atalanta se non ricordo male), gli compro la sciarpetta d'ordinanza, gli racconto la storia della Lazio etc.. etc.. insomma tutto quello che si fa per battezzare un Laziale

Bhè, in tutte le partite trova un clima di merda allo stadio (tra sciopero del tifo, urla, contestazione, vene gonfie de rabbia, parolacce e auguri di morte, oppure clima da parrocchia nel silenzio assoluto..), l'ultima volta che gli chiedo come era stato mi dice sincero: non è che mi piace tanto lo stadio.. infatti non c'è più voluto venire

Tre giorni fa si riuniscono tra compagni di classe per vedere le merde in tv.. guarda te dico io.... infatti: stamattina mi chiama la madre e mi dice che domani vanno tutti insieme all'olimpico

Altri 4-5 anni di questo clima e saltiamo un ricambio generazionale, sempre convinti che contestando e non tifando si manda via quel porco ? Vabbè...

:asrm
'ste cose son sempre successe e sempre succederanno. Sia da una parte che dall'altra. Ma ho motivo di ritenere che in questo periodo per loro sia ancora più facile.
Ogni singolo sforzo, ogni millesimo guadagnato è un ulteriore passo verso la Gloria. (P.P. Mennea)

So di avere, giustamente, tanti nemici: a causa del mio carattere scorbutico e degli atteggiamenti spesso intransigenti. A causa di questi stessi difetti però ho anche qualche amico, e mi basta. (Giuseppe Berto)

Avatar utente
Stifler
Messaggi: 16435
Iscritto il: mercoledì 29 giugno 2011, 0:22
Località: Roma

Re: R: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da Stifler » sabato 20 settembre 2014, 12:06

alphonse ha scritto:
Valerio LM07 ha scritto:
alphonse ha scritto:Non vi pigliate pena, ci stiamo estinguendo con o senza i vari Plastino & compagnia.
Ieri sera stavo a cena con degli amici, con qualche coppia con figli ancora in età scolare -adesso i figli si fanno tardi-, dunque in classe di uno è l'unico Laziale, in classe di un altro sono due, compreso lui, idem per il terzo, due compreso lui.
Noi continuiamo con 'sta storia di non andare, spaliamo merda sulla Lazio e i Laziali -piccolo suggerimento, mò diamoci un taglio pure con 'sta contestazione ad oltranza dal momento che s'è deciso di entrare, prendiamoci una pausa...-, l'erba del vicino è sempre più verde e tutte 'ste storie. Non portate i bambini allo stadio no, ma che siete matti? E intanto loro ci rubano i tifosi, pure quelli già nostri. Continuate, continuate...
Eravamo 2/3 Laziali pure negli anni 90

Inviato dal mio GT-S6500 con Tapatalk 2
Ma de che. Uno sbilanciamento così a Roma non c'è mai stato. Uno su ventuno in classe del figlio di un mio amico. E in ogni caso 2/3 è più di uno su ventuno.
In classe di mio nipote che ora ha vent'anni, erano più Laziali che romanisti, e a Centocelle.
C'è pure da di che su 21 bambini ci saranno 10 stranieri.
Poi sono d'accordo i regazzini bisogna portarli allo stadio se li porti con te la domenica 9 su 10 da grandi saranno laziali con i controcazzi.
Su venite a far baldoria insieme a Topolin,
anche noi, come voi, canterem così.
Come noi bambini, tu sei tanto piccolin,
Topolin, Topolin, viva Topolin!

Avatar utente
alphonse
Messaggi: 45573
Iscritto il: martedì 12 luglio 2011, 22:01
Località: Centocelle.

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da alphonse » sabato 20 settembre 2014, 12:12

Sì, sono stranieri. In questo caso (mi sono informato bene) sono 17 su 21, ovvero ci sono solo quattro italiani sul totale, uno dei quali è 'sto figlio di questo mio amico. Ma ragazzini stranieri nati a Roma, in potenza, sono esattamente come i figli di italiani. Amano, chi lo ama, il calcio e scelgono una squadra. Il ragionamento è un filo più complesso, sarebbe riduttivo affermare che tutto ciò dipenda solo dal nichilismo militante di (ormai) tanti Laziali. Gravi carenze societarie, manco tanto la mancanza di risultati perché alla fine di recente abbiamo portato a casa più di loro, compra una maglietta è un'impresa o quasi e tutto il resto. Ma il clima di questi ultimi anni ha un suo peso, hai voglia se lo ha.
Ogni singolo sforzo, ogni millesimo guadagnato è un ulteriore passo verso la Gloria. (P.P. Mennea)

So di avere, giustamente, tanti nemici: a causa del mio carattere scorbutico e degli atteggiamenti spesso intransigenti. A causa di questi stessi difetti però ho anche qualche amico, e mi basta. (Giuseppe Berto)

Blevins
Messaggi: 18708
Iscritto il: mercoledì 29 giugno 2011, 8:36

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da Blevins » sabato 20 settembre 2014, 12:14

su 21 bambini 17 stranieri? :astonished

ma quale scuola è, se si può dire
i rigaftoni tono fpecializzati

Avatar utente
Caccia90
Messaggi: 911
Iscritto il: mercoledì 4 settembre 2013, 12:45
Località: Colli Aniene, Roma

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da Caccia90 » sabato 20 settembre 2014, 12:18

Io sono sempre stato 1 su 20! Dall'asilo al quinto superiore...e sono figlio dell'era Cragnotti. Penso semplicemente che ora i bambini/ragazzini/ragazzi abbiamo meno personalità perchè vengono bombardati co tutte ste stronzate che girano, i mass media che pompano sempre le merde e i romanisti che parlano parlano parlano (pure se alla fine non fanno mai un cazzo!) e per questi motivi e anche per moda molti diventano della roma! Ma non me lo leva nessuno dalla testa che un Laziale vero se li lega al cazzo 20 romanisti come ho sempre fatto io! Noi siamo Tifosi, loro nella maggior parte dei casi, simpatizzanti!!!
E sinceramente, io ho sempre preferito la QUALITÀ alla quantità...
Me ne basta 1 su 20 di Laziale, ma de quelli FATTI BENE!!!
CO TANTO CORE, COME NESSUNO C'HA!!!

Avatar utente
alphonse
Messaggi: 45573
Iscritto il: martedì 12 luglio 2011, 22:01
Località: Centocelle.

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da alphonse » sabato 20 settembre 2014, 12:20

Blevins ha scritto:su 21 bambini 17 stranieri? :astonished

ma quale scuola è, se si può dire
Certo che si può dire. Quella in via dei Sesami a Centocelle. Da mia moglie per esempio, insegna a Tor Sapienza, sono metà e metà.
Ogni singolo sforzo, ogni millesimo guadagnato è un ulteriore passo verso la Gloria. (P.P. Mennea)

So di avere, giustamente, tanti nemici: a causa del mio carattere scorbutico e degli atteggiamenti spesso intransigenti. A causa di questi stessi difetti però ho anche qualche amico, e mi basta. (Giuseppe Berto)

Avatar utente
alphonse
Messaggi: 45573
Iscritto il: martedì 12 luglio 2011, 22:01
Località: Centocelle.

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da alphonse » sabato 20 settembre 2014, 12:21

Caccia90 ha scritto:Io sono sempre stato 1 su 20! Dall'asilo al quinto superiore...e sono figlio dell'era Cragnotti. Penso semplicemente che ora i bambini/ragazzini/ragazzi abbiamo meno personalità perchè vengono bombardati co tutte ste stronzate che girano, i mass media che pompano sempre le merde e i romanisti che parlano parlano parlano (pure se alla fine non fanno mai un cazzo!) e per questi motivi e anche per moda molti diventano della roma! Ma non me lo leva nessuno dalla testa che un Laziale vero se li lega al cazzo 20 romanisti come ho sempre fatto io! Noi siamo Tifosi, loro nella maggior parte dei casi, simpatizzanti!!!
E sinceramente, io ho sempre preferito la QUALITÀ alla quantità...
Me ne basta 1 su 20 di Laziale, ma de quelli FATTI BENE!!!
Ma 'sto ragazzino è tornato a casa dicendo al padre, "papà c'è un problema... ci sono solo io della Lazio... ".
Ogni singolo sforzo, ogni millesimo guadagnato è un ulteriore passo verso la Gloria. (P.P. Mennea)

So di avere, giustamente, tanti nemici: a causa del mio carattere scorbutico e degli atteggiamenti spesso intransigenti. A causa di questi stessi difetti però ho anche qualche amico, e mi basta. (Giuseppe Berto)

Avatar utente
ramo79
Messaggi: 2471
Iscritto il: giovedì 30 giugno 2011, 17:23
Località: Roma

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da ramo79 » sabato 20 settembre 2014, 12:24

Treborghetti ha scritto:Mio nipote oggi c'ha 17 anni, padre acalcistico totale, in pratica per me era un gol a porta vuota farlo diventare Laziale

Dai 14 ai 16 anni decido di cominciare a portarlo allo stadio (le ultime due volte la scorsa stagione contro Samp e Atalanta se non ricordo male), gli compro la sciarpetta d'ordinanza, gli racconto la storia della Lazio etc.. etc.. insomma tutto quello che si fa per battezzare un Laziale

Bhè, in tutte le partite trova un clima di merda allo stadio (tra sciopero del tifo, urla, contestazione, vene gonfie de rabbia, parolacce e auguri di morte, oppure clima da parrocchia nel silenzio assoluto..), l'ultima volta che gli chiedo come era stato mi dice sincero: non è che mi piace tanto lo stadio.. infatti non c'è più voluto venire

Tre giorni fa si riuniscono tra compagni di classe per vedere le merde in tv.. guarda te dico io.... infatti: stamattina mi chiama la madre e mi dice che domani vanno tutti insieme all'olimpico

Altri 4-5 anni di questo clima e saltiamo un ricambio generazionale, sempre convinti che contestando e non tifando si manda via quel porco ? Vabbè...

:asrm
..ecco meglio cosi !!!!!..scusa se ti dico questo ma Laziali ci nasci e romanista ci si diventa ..ho sempre pensato che questi qui è meglio mandarli sull'altra sponda anche perchè a me l'essere Laziale non me lo ha dovuto incurcare nessuno in una famiglia dove nessuno sa neanche la strada per andare all'olimpico ...anzi mio padre la prima volta allo stadio ce lo portato io..questo per dire che ci vogliono 10 di loro per far uno di noi, cosi è e dovrà essere...AS ROMA ETERNA MERDA! :band12ma1
"i laziali generosi, forti irriducibili,sono loro l'orgoglio di Roma e di loro sono sempre stato fiero"Paolo Di Canio

Avatar utente
Cicalone
Messaggi: 25122
Iscritto il: domenica 19 giugno 2011, 23:11
Località: Roma
Contatta:

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da Cicalone » sabato 20 settembre 2014, 12:35

I LAZIALI ci sono nve preoccupate, non siamo mai stati massa ma ci sono.
Il 26 Maggio... appena 15 mesi fa nse ne vedeva uno di loro in giro...
Certo il momento né bello, ma come sempre sono e saranno i risultati a fare la differenza, ci basta un battito d'ali...

FORZA LAZIO, portate i figli allo stadio, parlategli raccontategli che cosa é la LAZIO, e non abbiate paura.
:bandiera
"Ho appena finito di suonare...
ed ora come al solito in partenza per portarvi fino alla vittoria..."
Gabriele Sandri alla sua LAZIO Roma 11 Nov 2007...

FORZA LAZIO per sempre e 1 giorno ancora.
Immagine

Avatar utente
Isp4nico
Messaggi: 7275
Iscritto il: martedì 4 giugno 2013, 15:48

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da Isp4nico » sabato 20 settembre 2014, 12:42

Cicalone ha scritto:I LAZIALI ci sono nve preoccupate, non siamo mai stati massa ma ci sono.
Il 26 Maggio... appena 15 mesi fa nse ne vedeva uno di loro in giro...
Certo il momento né bello, ma come sempre sono e saranno i risultati a fare la differenza, ci basta un battito d'ali...

FORZA LAZIO, portate i figli allo stadio, parlategli raccontategli che cosa é la LAZIO, e non abbiate paura.
:bandiera
vero Cicalò...so topi de fogna! :26mag

Avatar utente
Paoletto
Messaggi: 22856
Iscritto il: domenica 3 luglio 2011, 18:52

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da Paoletto » sabato 20 settembre 2014, 12:53

alphonse ha scritto:
Blevins ha scritto:su 21 bambini 17 stranieri? :astonished

ma quale scuola è, se si può dire
Certo che si può dire. Quella in via dei Sesami a Centocelle. Da mia moglie per esempio, insegna a Tor Sapienza, sono metà e metà.
A via Policastro, nn ricordo il nome, sono SOLO stranieri.

Avatar utente
kaa
Messaggi: 7329
Iscritto il: venerdì 14 settembre 2012, 18:29

Re: R: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da kaa » sabato 20 settembre 2014, 13:05

Cicalone ha scritto:I LAZIALI ci sono nve preoccupate, non siamo mai stati massa ma ci sono.
Il 26 Maggio... appena 15 mesi fa nse ne vedeva uno di loro in giro...
Certo il momento né bello, ma come sempre sono e saranno i risultati a fare la differenza, ci basta un battito d'ali...

FORZA LAZIO, portate i figli allo stadio, parlategli raccontategli che cosa é la LAZIO, e non abbiate paura.
:bandiera
Porca troia sta cosa mi fa rosicare..li abbiamo fatti resuscitare senza un motivo che è uno. Da quella data dovevamo dargli l'ulteriore colpo di grazia invece abbiamo pensato a deprimerci noi invece di infierire sul cadavere.
Immagine

Avatar utente
RhaegarTargaryen1900
Messaggi: 3920
Iscritto il: domenica 24 febbraio 2013, 19:45
Località: Roma, Sunnydale, Sparta, IX Legione, Gondolin, The Eyrie, Konoha, Pianeta Vegeta, Nautilus, Zion

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da RhaegarTargaryen1900 » sabato 20 settembre 2014, 13:31

Treborghetti ha scritto:Mio nipote oggi c'ha 17 anni, padre acalcistico totale, in pratica per me era un gol a porta vuota farlo diventare Laziale

Dai 14 ai 16 anni decido di cominciare a portarlo allo stadio (le ultime due volte la scorsa stagione contro Samp e Atalanta se non ricordo male), gli compro la sciarpetta d'ordinanza, gli racconto la storia della Lazio etc.. etc.. insomma tutto quello che si fa per battezzare un Laziale

Bhè, in tutte le partite trova un clima di merda allo stadio (tra sciopero del tifo, urla, contestazione, vene gonfie de rabbia, parolacce e auguri di morte, oppure clima da parrocchia nel silenzio assoluto..), l'ultima volta che gli chiedo come era stato mi dice sincero: non è che mi piace tanto lo stadio.. infatti non c'è più voluto venire

Tre giorni fa si riuniscono tra compagni di classe per vedere le merde in tv.. guarda te dico io.... infatti: stamattina mi chiama la madre e mi dice che domani vanno tutti insieme all'olimpico

Altri 4-5 anni di questo clima e saltiamo un ricambio generazionale, sempre convinti che contestando e non tifando si manda via quel porco ? Vabbè...

:asrm
prova a fare un ultimo tentativo perchè se non intervieni prontamente, diventa sicuro un rom. adesso l'atmosfera allo stadio è cambiata, secondo me se lo porti a vedere la Lazio può cambiare la sua prospettiva. ma non devi aspettare troppo. cerca di portarlo già con l'udinese anche a costo di dire "daje, l'ultima volta. se poi non ti va più, non ti ci porto più". tanto, se non lo porti almeno un' ultima volta, diventa comunque rom.
ramo79 ha scritto:..ecco meglio cosi !!!!!..scusa se ti dico questo ma Laziali ci nasci e romanista ci si diventa ..ho sempre pensato che questi qui è meglio mandarli sull'altra sponda anche perchè a me l'essere Laziale non me lo ha dovuto incurcare nessuno in una famiglia dove nessuno sa neanche la strada per andare all'olimpico ...anzi mio padre la prima volta allo stadio ce lo portato io..questo per dire che ci vogliono 10 di loro per far uno di noi, cosi è e dovrà essere...AS ROMA ETERNA MERDA! :band12ma1
in linea di massima sono d'accordo con te anche perchè ti capisco; io sono diventato Laziale in un ambiente in cui sono certo che il 99% della gente al posto mio sarebbe diventata romanista.

però tutte le persone sono diverse e pensare che i Laziali devono essere da subito tutti duri e puri, alla lunga non paga. non ce ne dobbiamo fregare di quelli che potrebbero diventare romanisti anche se sarebbero potuti essere Laziali perchè questo atteggiamento ci porta a perdere per strada molti potenziali tifosi. non bisogna lasciarne dietro neanche uno. poi sarà nostro compito cercare, se non hanno la nostra stessa passione, di istruirli per bene e farli diventare tifosi veri e non simpatizzanti. ma alla base ci deve essere il pensiero di non abbandonare la missione perchè "tanto, se doveva essere della Lazio, lo sarebbe già diventato".

e con questo mi riferisco a treborghetti. non lo perdere per strada tuo nipote.
"perchè è camminando verso lo Stadio che diventi della Lazio" (neweagle)

"La ragazza che io amo è gelosa da morire... salta sempre alla conclusione sbagliata... piange, e se si arrabbia mi tratta con freddezza... ma quando mi sorride, io sono l'uomo più felice di questo mondo." (Y.G.)
"Promettimi solo una cosa... promettimi che, fosse anche per un solo giorno, tu vivrai più a lungo di me... perchè non credo che riuscirei a resistere, se restassi di nuovo da sola" (K.O.)

Avatar utente
alexCN12
Messaggi: 6370
Iscritto il: martedì 15 maggio 2012, 2:02

Re: R: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da alexCN12 » domenica 21 settembre 2014, 0:49

alphonse ha scritto:
Valerio LM07 ha scritto:
alphonse ha scritto:Non vi pigliate pena, ci stiamo estinguendo con o senza i vari Plastino & compagnia.
Ieri sera stavo a cena con degli amici, con qualche coppia con figli ancora in età scolare -adesso i figli si fanno tardi-, dunque in classe di uno è l'unico Laziale, in classe di un altro sono due, compreso lui, idem per il terzo, due compreso lui.
Noi continuiamo con 'sta storia di non andare, spaliamo merda sulla Lazio e i Laziali -piccolo suggerimento, mò diamoci un taglio pure con 'sta contestazione ad oltranza dal momento che s'è deciso di entrare, prendiamoci una pausa...-, l'erba del vicino è sempre più verde e tutte 'ste storie. Non portate i bambini allo stadio no, ma che siete matti? E intanto loro ci rubano i tifosi, pure quelli già nostri. Continuate, continuate...
Eravamo 2/3 Laziali pure negli anni 90

Inviato dal mio GT-S6500 con Tapatalk 2
Ma de che. Uno sbilanciamento così a Roma non c'è mai stato. Uno su ventuno in classe del figlio di un mio amico. E in ogni caso 2/3 è più di uno su ventuno.
In classe di mio nipote che ora ha vent'anni, erano più Laziali che romanisti, e a Centocelle.
alphonse non ti so dire per certo se fosse così dappertutto ma calcola che io ho 24 anni quasi 25, e 12 anni fa quando andavo alle medie in classe mia una classe di 25 ero l'unico maschio Laziale per giunta l'unico non nato in Italia, poi c'erano due o tre aquilotte che il calcio lo seguivano poco e niente, il resto erano tutti dell'altra sponda inclusi i profe parlo di una zona a Roma nord sulla Cassia dove non era proprio un feudo giallorosso. e nelle altre due classi delle medie la situazione non era tanto migliore erano se ricordo bene 3 ragazzi maschi Laziali in una classe e 2 nell'altra. poi al liceo dove ne ho cambiate tre di classi(per la riformazione delle classi dopo le troppe bocciature perché non si arrivava al numero minimo non per colpa mia :laugh ) la situazione anche se migliore non era proprio il massimo. eravamo nei primi due anni 6 su 31 due dei quali non sapevano manco la formazione della Lazio e del calcio non sapevano niente. nel terzo e nel quarto eravamo in 5 su 26 o 27 e nel quinto eravamo addirittura 3 su 18. spero vivamente che in altre parti la situazione fosse invertita però devo dire la verità di quelli che conosco in pochi avevano una situazione tanto migliore della mia. poi d'altra parte devo dirti anche che su 20 che tifavano loro la maggior parte non avevano visto na partita allo stadio e che tifano solo per moda
Immagine

Avatar utente
Ancherani
Messaggi: 8703
Iscritto il: mercoledì 29 giugno 2011, 16:40
Località: Garbagnate Mil.se (MI) ma nato a Roma

Re: R: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da Ancherani » domenica 21 settembre 2014, 0:55

alexCN12 ha scritto:
alphonse ha scritto:
Valerio LM07 ha scritto:
alphonse ha scritto:Non vi pigliate pena, ci stiamo estinguendo con o senza i vari Plastino & compagnia.
Ieri sera stavo a cena con degli amici, con qualche coppia con figli ancora in età scolare -adesso i figli si fanno tardi-, dunque in classe di uno è l'unico Laziale, in classe di un altro sono due, compreso lui, idem per il terzo, due compreso lui.
Noi continuiamo con 'sta storia di non andare, spaliamo merda sulla Lazio e i Laziali -piccolo suggerimento, mò diamoci un taglio pure con 'sta contestazione ad oltranza dal momento che s'è deciso di entrare, prendiamoci una pausa...-, l'erba del vicino è sempre più verde e tutte 'ste storie. Non portate i bambini allo stadio no, ma che siete matti? E intanto loro ci rubano i tifosi, pure quelli già nostri. Continuate, continuate...
Eravamo 2/3 Laziali pure negli anni 90

Inviato dal mio GT-S6500 con Tapatalk 2
Ma de che. Uno sbilanciamento così a Roma non c'è mai stato. Uno su ventuno in classe del figlio di un mio amico. E in ogni caso 2/3 è più di uno su ventuno.
In classe di mio nipote che ora ha vent'anni, erano più Laziali che romanisti, e a Centocelle.
alphonse non ti so dire per certo se fosse così dappertutto ma calcola che io ho 24 anni quasi 25, e 12 anni fa quando andavo alle medie in classe mia una classe di 25 ero l'unico maschio Laziale per giunta l'unico non nato in Italia, poi c'erano due o tre aquilotte che il calcio lo seguivano poco e niente, il resto erano tutti dell'altra sponda inclusi i profe parlo di una zona a Roma nord sulla Cassia dove non era proprio un feudo giallorosso. e nelle altre due classi delle medie la situazione non era tanto migliore erano se ricordo bene 3 ragazzi maschi Laziali in una classe e 2 nell'altra. poi al liceo dove ne ho cambiate tre di classi(per la riformazione delle classi dopo le troppe bocciature perché non si arrivava al numero minimo non per colpa mia :laugh ) la situazione anche se migliore non era proprio il massimo. eravamo nei primi due anni 6 su 31 due dei quali non sapevano manco la formazione della Lazio e del calcio non sapevano niente. nel terzo e nel quarto eravamo in 5 su 26 o 27 e nel quinto eravamo addirittura 3 su 18. spero vivamente che in altre parti la situazione fosse invertita però devo dire la verità di quelli che conosco in pochi avevano una situazione tanto migliore della mia. poi d'altra parte devo dirti anche che su 20 che tifavano loro la maggior parte non avevano visto na partita allo stadio e che tifano solo per moda


che tristezza ste proporzioni.....ma mi sa che è sempre stato cosi... :asrm :bigiaband
PRIGIONIERI DI UNA FEDE..!! :band5nz3

CavaliereDelleStelle
Messaggi: 850
Iscritto il: sabato 20 ottobre 2012, 23:31

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da CavaliereDelleStelle » domenica 21 settembre 2014, 1:40

Non importa
Bastiano quelli che siamo , il fatto di essere di meno mi fa senire appartenente ad una razza eletta
Molti Nemici Molto Onore

Aquilareale
Messaggi: 5198
Iscritto il: giovedì 8 settembre 2011, 9:32

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da Aquilareale » domenica 21 settembre 2014, 7:34

Non siamo di meno...

per 5 LAZIALI che amano con stile, tradizione, ed educazione la propria squadra.....

ci sono decine di ostentatori ed urlatori volgari e viziati di una passione posticcia, attacata col vinavil, di facciata, di branco....

E questo perchè pur non avendo vinto un cazzo...i zoticoni hanno goduto e godono di protezione ed appoggi che li salva dai baratri.

Per questo alla lunga...tra noi e loro non c'è storia....occorre solo aspettare che anche a loro accadda ciò che è accaduto a tutte le società..Juve compresa

Allora si che se faremo du risate....coi marocchini o egiziani che buttarennao ar cesso le tute...

Avatar utente
alphonse
Messaggi: 45573
Iscritto il: martedì 12 luglio 2011, 22:01
Località: Centocelle.

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da alphonse » domenica 21 settembre 2014, 7:38

Alex e Ancherani. No, non è stato sempre così e alcuni numeri sopra, purtroppo, lo dimostrano. Uno su 21 non è come 6 su 31. Ho capito la razza eletta e tutto il resto, ma qui c'è il rischio che tra dieci anni siamo rimasti davvero una "sparuta minoranza". Occorre invertire la tendenza.
Ogni singolo sforzo, ogni millesimo guadagnato è un ulteriore passo verso la Gloria. (P.P. Mennea)

So di avere, giustamente, tanti nemici: a causa del mio carattere scorbutico e degli atteggiamenti spesso intransigenti. A causa di questi stessi difetti però ho anche qualche amico, e mi basta. (Giuseppe Berto)

teverecurvanord
Messaggi: 164
Iscritto il: domenica 12 maggio 2013, 17:24

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da teverecurvanord » domenica 21 settembre 2014, 8:17

4-3-3 ha scritto:Speravate che la Lazio steccava eeh?

Com'è la solfa?
"io la Lazio/lotitese non ci riesco a tifarla" "questa non è la Lazio ma la lotitese" "curva di badoglio"

ah si? e allora chicazzo hai tifato il 26-5-2013? chi hai tifato nella finale di supercoppa italiana? chi hai tifato a Livorno-Lazio del 2010? chi hai tifato e chi tifi ogni stramaledetta domenica?
la risposta stando alla vostra logica è niente, se non peggio...e allora annatevene a fanculo a trovarvi n'altra squadra, n'altra curva e non ve fate più vede.

Avete e state insultando una curva intera, quando la stessa per anni ha contestato sempre e ovunque il porco panzone, ma voi ndo cazzo stavate eh che a momenti vi si è dovuto mandare la partecipazione scritta per farvi alzare le chiappe a Lazio-Sassuolo?

Avete provato a fare vostra una protesta della CURVA partita poco prima di LAZIO-MILAN e sottolineo per i più dementi, in seguito alla porcata della prefettura sugli striscioni delle famose 10 domande.

Non ce provate proprio!

Forza LAZIO forza CURVA NORD.
Alcuni hanno fatto credere di aver avuto la forza di svuotare lo stadio di imporsi a capopopolo sapendo bene di non rappresentare se stessi consci che senza la Curva non avrebbero svuotato e riempito una misera borsetta mettono in mezzo Lotito in ogni questione ma é soltanto l'alibi per non andare allo stadio.
Applausi al direttivo per aver preso nettamente le distanze da certi nomi che non ripeto per non sporcare questo valido forum.

Avatar utente
El Matador
Messaggi: 3184
Iscritto il: mercoledì 29 giugno 2011, 3:13
Località: Roma

Re: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da El Matador » domenica 21 settembre 2014, 8:52

Io sono nato Laziale, la mia famiglia non ha mai seguito il calcio eppure fin da bambino sia per carattere che per circostanze, abitavo al tempo dove c'era la sede amministrativa della Lazio, ho sempre ammirato la Lazio e schifato la roma.


Mio zio, in buona fede dal momento che non è romanista ne Laziale, mi regalò da bambino la maglia di falcao. Mai messa, sempre schifata.

Sarà che per me il romanista era il macellaio con la catena d'oro al collo e la parlata coatta, che i romanisti in classe a scuola si vedevano lontano un miglio, così come i Laziali erano ben riconoscibili per origini, stile, educazione.

Insomma quando ho cominciato a seguire il calcio più assiduamente la scelta era già stata fatta, mai avuto nessun dubbio.


E allo stesso modo io e mio fratello più grande, abbiamo educato il caro Valenox ma sono sicuro che anche lui, e senza nessun intervento "esterno", sarebbe cresciuto Laziale.

Mio nipote di 6 anni idem.


Laziali si nasce.



:bandiera
Immagine

Avatar utente
Aquila67
Messaggi: 4870
Iscritto il: mercoledì 29 giugno 2011, 18:39
Località: Sperlonga

Re: R: CHIAREZZA e RISPETTO

Messaggio da Aquila67 » domenica 21 settembre 2014, 12:13

Stifler ha scritto:
alphonse ha scritto:
Valerio LM07 ha scritto:
alphonse ha scritto:Non vi pigliate pena, ci stiamo estinguendo con o senza i vari Plastino & compagnia.
Ieri sera stavo a cena con degli amici, con qualche coppia con figli ancora in età scolare -adesso i figli si fanno tardi-, dunque in classe di uno è l'unico Laziale, in classe di un altro sono due, compreso lui, idem per il terzo, due compreso lui.
Noi continuiamo con 'sta storia di non andare, spaliamo merda sulla Lazio e i Laziali -piccolo suggerimento, mò diamoci un taglio pure con 'sta contestazione ad oltranza dal momento che s'è deciso di entrare, prendiamoci una pausa...-, l'erba del vicino è sempre più verde e tutte 'ste storie. Non portate i bambini allo stadio no, ma che siete matti? E intanto loro ci rubano i tifosi, pure quelli già nostri. Continuate, continuate...
Eravamo 2/3 Laziali pure negli anni 90

Inviato dal mio GT-S6500 con Tapatalk 2
Ma de che. Uno sbilanciamento così a Roma non c'è mai stato. Uno su ventuno in classe del figlio di un mio amico. E in ogni caso 2/3 è più di uno su ventuno.
In classe di mio nipote che ora ha vent'anni, erano più Laziali che romanisti, e a Centocelle.
C'è pure da di che su 21 bambini ci saranno 10 stranieri.
Poi sono d'accordo i regazzini bisogna portarli allo stadio se li porti con te la domenica 9 su 10 da grandi saranno laziali con i controcazzi.
Non c'entra nientre, Stif!
Negli anni 60/70 c'erano i figli degli immigrati da Calabria Sicilia Puglia Basilicata e via dicendo!
Da un post di Louisino:
" Il LAZIALE viene forgiato, il LAZIALE è fiero della sua diversità. Il sentirsi orgogliosi di non far parte della massa, dell'ipocrisia, della moda mediatica, sentirsi un diamante in mezzo a tante breccole.
Quando un bambino o un ragazzo ha capito tutto questo non ha più paura di essere uno contro tanti, non ha più paura di andare a scuola nemmeno dopo un derby perso.
Quando hai incamerato questi INSEGNAMENTI FAI INVIDIA AL MONDO.
La Lazialità..... non scomparirà mai!"

Bloccato